Maria ProgettoMappa del sitoRicerca ContattiRSS  
Vita a NazaretPanorama della sua vitaMaria nella ScritturaLa Dottrina marianaLa Preghiera con MariaNel Giudaismo, l’Islam ...La Vergine nell’ArteLe grandi testimonianze marianeMaria presente nel mondoLe chiamate di una madre
Il progetto Maria di Nazaret
Maria Progetto
Français
English
Deutsch
Español
Italiano
Polski
Português
Português brasileiro
Русский
Ελληνικά
العربية
汉语
日本語

Il progetto Maria di Nazaret
Ricerca:

Nazaret, la città dove tutto è cominciato

L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo è il suo nome.
(Luca 1, 46)


Il cantico di Maria è una azione di grazia straordinaria. Rappresenta, inoltre, una profezia che si è realizzata. Infatti la Vergine Maria é stata effettivamente chiamata “beata” in tutte le lingue e da tutte le generazioni.
 

Lei è stata amata, pregata, celebrata, cantata, onorata presso tutti i popoli e in tutti i continenti, più di qualsiasi altra creatura, perchè è Lei che Dio ha scelto per donarci Suo Figlio, Gesù, Colui che è “il centro del cosmo e della storia” (Redentor Hominis §1)
 

Non esiste, pertanto, nessun luogo, nè alcun mezzo che permetta a tutti di comprendere veramente l’ampiezza, la profondità e la bellezza del mistero della Madre di Dio.
 

Questo progetto desidera rispondere a questa importante mancanza. Lo scopo dell’iniziativa è quello di realizzare, a Nazaret, un  Centro internazionale di divulgazione mariale, proponendo ai turisti, ai pellegrini, agli abitanti di Nazaret e ai visitatori del sito Internet interattivo associato, di scoprire la Vergine Maria attraverso approcci storici, archeologici, culturali, artistici e ecclesiali.

 

Per la prima volta, tutte le Chese e numerosi teologi, movimenti e santuari collaboreranno e mostreranno l’unità dell’amore per Maria, nella diversità delle tradizioni cristiane.
 

Tutto è cominciato a Nazaret e la Città dell’Annunciazione appartiene a tutti. 


È molto importante poter realizzare questo progetto di unità, di speranza e di pace partendo dal cuore di Nazaret, proprio di fronte alla Basilica dell’Annunciazione.